Malvasia di Bosa Riserva 2011 di Columbu

Che gran vino! Questo è il pensiero che mi balena in mente appena assaggiata la Malvasia 2011 di Columbu. Inquadrare un liquido del genere con i canoni stilistici classici (leggi AIS ONAV FISAR ecc) è quasi impossibile ma poco importa: si gode da matti nel berlo.

G.B. Columbu – Malvasia di Bosa Riserva 2011

Giallo dorato, piuttosto consistente ma non oleoso, al naso regala folate di iodio e agrumi, frutta secca e fieno, con cui i tratti ossidativi si fondono perfettamente. In bocca è un turbine di sensazioni: il residuo zuccherino è minimo, attacca la bocca e la avvolge, freschezza e salinità, ancora agrumi, burro fuso. La persistenza è esagerata, 16% di alcol non pervenuto. Consiglio di bere il vino in quantità ma lentamente, dandogli il tempo di esprimersi in ampi calici. Se proprio volete abbinarlo un erborinato andrà benissimo così come un dolce non troppo zuccherino.

Dopo questo capolavoro, Bosa ha scalato la classifica delle prossime mete da raggiungere.

Cantina G. Battista Columbu

Via Carmine, 104

BOSA (OR)
tel+390785 605827

www.malvasiacolumbu.com

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0c419607ae" />