Il Langhe Sauvignon Viridis di Burlotto

D’estate uno dei più grandi piaceri è godersi un vino la sera a mente sgombra, senza troppi pensieri. Meglio scegliere vini che ben si prestano ad esser bevuti freschi e non necessitano di complicati abbinamenti gastronomici coi quali non fanno mai la voce grossa. Prediligo certi vini di pancia, che si mostrano cristallini nella loro identità varietale e facilità di beva. Uno di questi è il Sauvignon Viridis di Burlotto, nella versione base è fermentato e affinato solo in acciaio.

image
Burlotto – Langhe Sauvignon Viridis 2013
Il Viridis 2013 di Burlotto oggi è di una giovinezza esuberante, come suggerito dal nome è verdolino scarico, molto luminoso, rinfresca il palato solo a guardarlo. Ha un bouquet spiccatamente varietale, con toni vegetali e agrumati in primo piano che ricordano la scorza del lime. Il sorso è coerente e verticale, citrino e con un pizzico di sale, da beva compulsiva. Un vino di bella semplicità, come l’estate.

Share

I Barolo 2013 di Burlotto

I Barolo 2013 di Burlotto

Share
12ce932a42" />